Non categorizzato

Gli ultimi comunicati stampa dell’Europarlamentare Susanna Ceccardi

INAUGURATO CENTRO POLIFUNZIONALE MISERICORDIA DI CASCINA: CECCARDI (LEGA), SODDISFAZIONE DA CITTADINA. SALUTE DEVE ESSERE PRIORITÁ

INAUGURATO CENTRO POLIFUNZIONALE MISERICORDIA DI CASCINA: CECCARDI (LEGA), SODDISFAZIONE DA CITTADINA. SALUTE DEVE ESSERE PRIORITÁ 728 588 redazione web


INAUGURATO CENTRO POLIFUNZIONALE MISERICORDIA DI CASCINA: CECCARDI (LEGA), SODDISFAZIONE DA CITTADINA. SALUTE DEVE ESSERE PRIORITÁ

Cascina, 26 nov. 2022 – “Oggi ho finalmente partecipato alla festa di inaugurazione di questo magnifico centro polifunzionale a disposizione di tutte le famiglie cascinesi, in un momento in cui la salute deve essere messa al centro. Una grande soddisfazione, da europarlamentare, ma soprattutto da cittadina cascinese”. Così l’europarlamentare della Lega Susanna Ceccardi, partecipando oggi all’inaugurazione del Centro Polifunzionale per le Famiglie della Misericordia di Cascina. “Nel 2016, quando diventai sindaco, il governatore della Misericordia Emilio Paganelli fu una delle prime persone che incontrai nel mio ufficio. Mi parlò di un progetto importante per Cascina, che era purtroppo fermo da più di 10 anni. Ci mettemmo subito al lavoro con la giunta e i dipendenti comunali per dare slancio a quel progetto importantissimo per tutta la nostra comunità. Nel giugno 2019, finalmente da Sindaco, partecipai alla posa della prima pietra. Tanto lavoro, tanto impegno, ma finalmente il progetto stava per vedere la luce. E oggi è una realtà”.

CECCARDI (ID-LEGA): NO ALLA CARNE SINTETICA. PIENO SOSTEGNO ALLA PETIZIONE DI COLDIRETTI

CECCARDI (ID-LEGA): NO ALLA CARNE SINTETICA. PIENO SOSTEGNO ALLA PETIZIONE DI COLDIRETTI 1081 720 redazione web


CECCARDI (ID-LEGA): NO ALLA CARNE SINTETICA. PIENO SOSTEGNO ALLA PETIZIONE DI COLDIRETTI

Firenze, 19 novembre 2022 – “Sono stata nella sede di Coldiretti Firenze per firmare una proposta importante: l’iniziativa contro il cibo sintetico a favore del cibo naturale. Quello della nostra terra, dei nostri produttori, agricoltori e allevatori. La Commissione europea potrebbe infatti dire sì alle proposte delle aziende americane che chiederanno le autorizzazioni alla produzione a gennaio 2023. Non è questo quello che vogliamo per i nostri figli, sulle nostre tavole”. Così Susanna Ceccardi, europarlamentare del gruppo Id-Lega.

La Food and drug administration (Fda) ha infatti approvato per la prima volta un prodotto a base di carne “coltivata” a seguito di una richiesta da parte dell’azienda Upside Foods, fondata nel 2015 a Berkeley, in California, prima azienda al mondo che produce carne in provetta, in particolare “pollame” e “frutti di mare” sintetici.

“Noi vogliamo i nostri prodotti – prosegue Ceccardi – i nostri ortaggi, il nostro olio d’oliva. Queste colture devono essere assolutamente finanziate e incentivate. Non il cibo sintetico. Quello lasciamolo ai film di fantascienza e all’elucubrazione della Commissione europea che speriamo ritiri presto questo intendimento e questa proposta”.

Nel novembre 2021, Upside Foods ha inaugurato un impianto di produzione su larga scala a Emeryville, in California.

“Una cosa inaccettabile – sottolinea l’europarlamentare – che combatteremo con ogni nostra risorsa a disposizione. I prodotti locali e nostrani devono essere tutelati senza se e senza ma. Pensate che Upside Foods è riuscita a raccogliere fondi per un totale di 608 milioni di dollari, con finanziamenti che provengono tra gli altri dalla Abu Dhabi Growth Fund, Bill Gates, Richard Branson, Kimbal e Christiana Musk, fratello e cognata del magnate Elon.

La carne da laboratorio non salva gli animali, perché viene fabbricata sfruttando i feti delle mucche, non salva l’ambiente, perché consuma più acqua ed energia di molti allevamenti tradizionali, non aiuta la salute, perché non c’è garanzia che i prodotti chimici usati siano sicuri per il consumo alimentare, non è accessibile a tutti poiché per farla serve un bioreattore; non è neppure carne ma un prodotto sintetico e ingegnerizzato”. Infine secondo l’onorevole Ceccardi “questi prodotti artificiali, dannosi anche per l’ecosistema, sono una follia da combattere. A Bruxelles saremo in prima linea per contrastare questa deriva”.

Ceccardi, Toscana strategica per il Mit, 4 degli 11 interventi nello sblocca-lavori. Grazie al ministro Salvini

Ceccardi, Toscana strategica per il Mit, 4 degli 11 interventi nello sblocca-lavori. Grazie al ministro Salvini 660 371 redazione web


Ceccardi, Toscana strategica per il Mit, 4 degli 11 interventi nello sblocca-lavori. Grazie al ministro Salvini

“Grazie al ministro Salvini per la velocità con cui è intervenuto sulla norma sblocca-lavori. Senza il suo intervento, ci sarebbe stato il rischio concreto di vedere bloccati cantieri strategici per la ripartenza del Paese. Se questo non avverrà, è solo grazie alla concretezza del ministero delle Infrastrutture”. Così l’europarlamentare Susanna Ceccardi della Lega, commenta il via libera ufficiale alla norma sblocca-lavori, voluta dal Mit guidato da Matteo Salvini e approvato dall’ultimo Consiglio dei Ministri. Per la Toscana si tratta di un importante passo in avanti. “Parliamo di snodi come la riqualificazione dei tratti tra Barberino e Calenzano, tra Firenze e Pistoia dell’A11 e di Incisa Valdarno – ha aggiunto Ceccardi – la Toscana purtroppo lamenta da moltissimi anni pesanti ritardi infrastrutturali, colpevole anche il governo regionale che non è mai riuscito a dare il giusto impulso perché le opere si realizzassero. Questo dà ancora più valore all’intervento del ministro Salvini, che ancora ringrazio per il lavoro che sta portando avanti per la nostra Toscana”.

CECCARDI (ID-LEGA): “LA BOLDRINI VUOLE SCHEDARE I POLIZIOTTI. INACCETTABILE”

CECCARDI (ID-LEGA): “LA BOLDRINI VUOLE SCHEDARE I POLIZIOTTI. INACCETTABILE” 1536 2048 redazione web


CECCARDI (ID-LEGA): “LA BOLDRINI VUOLE SCHEDARE I POLIZIOTTI. INACCETTABILE”

“Non smettiamo di meravigliarci delle dichiarazioni di Laura Boldrini, che vuole ‘schedare’ i poliziotti introducendo l’identificazione degli agenti attraverso dei codici alfanumerici. Con tutti i problemi che ha il Paese in questo momento lei pensa a mettersi contro le divise. Una proposta assurda, che dimostra la totale incapacità della gente di sinistra di stare dalla parte di chi tutela la legalità”. Sono queste le parole dell’eurodeputata del gruppo Id-Lega, Susanna Ceccardi.

La Boldrini ha infatti annunciato di aver “presentato oggi la proposta di legge che introduce disposizioni, in linea con gli standard internazionali, che prevedono l’utilizzo di codici alfanumerici identificativi da apporre in maniera ben visibile sul casco e sulle uniformi degli operatori delle Forze di polizia impegnati in attività di ordine pubblico, al fine di consentirne l’immediata identificazione”. Per Ceccardi: “La proposta dell’esponente politico del Pd mette a rischio l’incolumità dei poliziotti e delle loro famiglie. In più occasioni – tiene a dire – gli antagonisti hanno schedato gli agenti diffondendo i loro nomi nel dark web. Con i codici alfanumerici questa pratica diventerà ancora più facile e sarà possibile per chi infrange la legge non solo identificare le divise, ma anche eventualmente farle diventare bersaglio di azioni congiunte da parte di gruppi ultras o criminali”. L’europarlamentare ricorda che “anche i sindacati di polizia, tra cui il Sap con il suo segretario generale Stefano Paoloni hanno condannato la misura proposta dalla Boldrini, spiegando come una soluzione sarebbe semmai quella di mettere bodycam sulle divise dei poliziotti. L’agente non deve essere visto come una minaccia, ma come qualcuno che garantisce legalità e sicurezza ai cittadini e, in quanto tale, deve essere tutelato nella sua privacy e incolumità. Per questo – conclude – ci opporremo fermamente a questo disegno di legge utile solo a fomentare comportamenti criminali”.

AEROPORTO DI PISA, AUTOSTRADA TIRRENICA, AV PISA-ROMA: CECCARDI, TRE PROPOSTE CONCRETE PER RENDERE CENTRALE LA COSTA TOSCANA

AEROPORTO DI PISA, AUTOSTRADA TIRRENICA, AV PISA-ROMA: CECCARDI, TRE PROPOSTE CONCRETE PER RENDERE CENTRALE LA COSTA TOSCANA 1536 2048 redazione web


AEROPORTO DI PISA, AUTOSTRADA TIRRENICA, AV PISA-ROMA:
CECCARDI, TRE PROPOSTE CONCRETE PER RENDERE CENTRALE LA COSTA TOSCANA

L’europarlamentare della Lega Susanna Ceccardi è la prima firmataria di tre emendamenti dedicati ad infrastrutture strategiche per il Paese

Pisa, 11 novembre 2022 – “Rendere centrale l’aeroporto di Pisa è fondamentale. Così come includere nella rete centrale il collegamento dei nodi urbani di Genova, di Pisa e di Firenze, attraverso una linea ferroviaria ad alta velocità, oggi assente, e che limita i collegamenti ferroviari tra Pisa e la Capitale; non ultimo, il completamento del tratto stradale tra Rosignano e Civitavecchia. Perché autostrada tirrenica, aeroporto di Pisa e alta velocità sono tre elementi interconnessi, della massima importanza e urgenza per la nostra regione e per il resto d’Italia. Un impegno che ho sottoscritto con tre proposte per rendere più moderna la costa toscana e che intendo sostenere con forza a Bruxelles”.

Così l’onorevole Susanna Ceccardi, eurodeputata della Lega, illustra i tre emendamenti a sua firma, depositati nelle scorse ore, alla proposta di revisione del regolamento sugli orientamenti dell’UE per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti (TEN-T).

“L’Europa già oggi riconosce l’importanza dell’aeroporto Galileo Galilei di Pisa come scalo globale. Ma con la mia proposta, voglio evidenziare come lo scalo abbia la possibilità e potenzialità per diventare come quello di Bologna, ovvero di prima fascia. L’Ente Nazionale dell’Aviazione, oggi, Piano Nazionale degli Aeroporti (PNA) esclude lo scalo pisano dalla lista di quei 14 strategici a livello nazionale, lasciando solo a Firenze questa importanza. Una formulazione incomprensibile, sia perché la stessa Europa riconosce la valenza dell’aeroporto Galilei, sia perché i numeri dei passeggeri parlano chiaro: nel 2019, attraverso Pisa, transitavano 5,3 milioni di passeggeri contro i 2,8 di Firenze. Un dato emblematico che sconfessa la tesi della stessa Enac, secondo la quale lo scalo pisano non ha potenzialità di crescita a causa della vicinanza con l’aeroporto militare. Lo scalo militare però, non è mai stato un limite, tanto che la capienza potenziale dei voli quotidiani è molto più alta rispetto a Firenze.

L’aeroporto di Pisa e la posizione della città sono invece baricentriche per uno sviluppo infrastrutturale della costa toscana, che non può prescindere da una rete ferroviaria dell’alta velocità, oggi assente, e dal completamento di una viabilità stradale, come quella da Rosignano a Civitavecchia. Il senso dei tre emendamenti che ho presentato a Bruxelles, quindi, non è solo sottolineare la valenza del ruolo di Pisa nel contesto aeroportuale italiano, ma dimostrare come l’interconnessione infrastrutturale tra la rete stradale, ferroviaria e aeroportuale di Pisa possano diventare quel volano per lo sviluppo di tutta la costa della Toscana atteso sì, ma mai realizzato, a causa di scelte politiche miopi di chi ha governato da sempre la regione”.

LUCCA COMICS&GAMES: CECCARDI, EVENTO DA RECORD. DIVENTI MODELLO DA IMITARE PER LE MANIFESTAZIONI DEL NOSTRO PAESE

LUCCA COMICS&GAMES: CECCARDI, EVENTO DA RECORD. DIVENTI MODELLO DA IMITARE PER LE MANIFESTAZIONI DEL NOSTRO PAESE 768 960 redazione web


LUCCA COMICS&GAMES, CECCARDI, EVENTO DA RECORD. DIVENTI MODELLO DA IMITARE PER LE MANIFESTAZIONI DEL NOSTRO PAESE

“Professionalità e competenza sono sinonimo di numeri da record. Un plauso, da parte mia, al sindaco di Lucca Mario Pardini, che grazie ad un lavoro imponente, ha reso possibile la kermesse Lucca Comics&Games  2022 come non si era ancora mai vista: quasi 292mila biglietti venduti. Un successo del genere sia un modello per tutte le altre manifestazioni nazionali”.

Così l’europarlamentare della Lega Susanna Ceccardi, commenta, durante la sua visita all’edizione 2022 di Lucca Comics&Games, in corso fino al primo novembre, i numeri da record della kermesse, che superano di gran lunga quelli del 2016, anno fino a questo momento ‘detentore’ del primato (271.208 biglietti venduti, mentre nell’ultimo anno prima della pandemia, il 2019, il dato si era fermato a 270.003).

“Mario Pardini, oggi primo cittadino, è stato parte integrante di Lucca Comics prima da coordinatore e fondatore dell’Area Movie, poi da presidente di Lucca Crea. Sta dimostrando, in queste ore, che cosa significhino merito e competenza pregresse al servizio di quella che è la più importante rassegna italiana del settore, seconda al mondo solo al Comiket di Tokyo. Dopo gli anni durissimi della pandemia, il titolo dell’edizione di quest’anno, Hope, non poteva che essere la scelta più giusta e il messaggio migliore da dare ai visitatori che raggiungono Lucca, in queste ore, da tutta Italia e da oltre confine”. L’Onorevole Ceccardi, durante la sua visita, si è soffermata agli stand allestiti dalle forze dell’ordine e, in particolare, dall’Esercito Italiano. “Sono rimasta colpita – ha dichiarato Ceccardi – dal numero di visitatori, grandi e piccoli che, interessati ed attenti, si confrontano con le nostre donne ed i nostri uomini dell’Esercito. Il loro ‘mettersi in mostra’ e a disposizione degli altri, letteralmente, durante questo importante evento internazionale, dimostra quanto il loro lavoro sia parte integrante della nostra vita e di quanto le persone gli siano riconoscenti”.

EUROPA, CECCARDI (ID/LEGA) IN COMMISSIONE LIBE: “LAVORERÒ PER LA DIFESA DEI CONFINI”

EUROPA, CECCARDI (ID/LEGA) IN COMMISSIONE LIBE: “LAVORERÒ PER LA DIFESA DEI CONFINI” 1081 720 redazione web


EUROPA, CECCARDI (ID/LEGA) IN COMMISSIONE LIBE: “LAVORERÒ PER LA DIFESA DEI CONFINI”

“Da ieri ho l’onore di essere entrata a far parte anche della Commissione Libe (Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni) che si occupa, nel Parlamento europeo, anche di questioni legate all’immigrazione”: a dirlo l’eurodeputata del gruppo Id-Lega, Susanna Ceccardi, che assume questo nuovo ruolo oltre a quello nella Commissione Affari esteri.
“Ringrazio il gruppo Lega – prosegue – per l’incarico che mi ha conferito e i cittadini italiani che votandomi mi hanno consentito di svolgere questa missione. Un grande onore, poiché con l’ingresso in Commissione Libe potrò occuparmi con maggiore determinazione della difesa dei confini italiani ed europei”.
Per Ceccardi “la sovranità nazionale va tutelata, ma si deve ragionare in un’ottica più ampia di reciproco aiuto. Ecco perché ogni Paese europeo dovrebbe essere interessato a garantire la sicurezza all’interno del perimetro comunitario”.
Per l’europarlamentare “in un momento storico così delicato, con una guerra alle porte e sbarchi incontrollati causati soprattutto dalle politiche buoniste della sinistra, è quanto mai fondamentale occuparci della tutela dei confini. Ecco perché sono felice di assumere questo incarico”.
La commissione Libe, come si ricorderà, aveva redatto il greenpass europeo.
“Se dovessero esserci altre necessità di restrizioni – conclude Ceccardi – vigileremo comunque per garantire la libera circolazione dei cittadini”.

EUROPA, CECCARDI (ID-LEGA): “IL PD VOTA CONTRO LA GEOTERMIA”

EUROPA, CECCARDI (ID-LEGA): “IL PD VOTA CONTRO LA GEOTERMIA” 1200 803 redazione web


EUROPA, CECCARDI (ID-LEGA): “IL PD VOTA CONTRO LA GEOTERMIA”

“Il Pd sostiene la geotermia solo a parole”: è quanto afferma l’europarlamentare del gruppo Id-Lega, Susanna Ceccardi.
“Ieri – spiega – abbiamo votato in Plenaria la strategia dell’Unione europea sul rincaro dei prezzi dell’energia e come gruppo Id-Lega abbiamo presentato un emendamento sulla geotermia e l’idroelettrico per incentivare e sostenere la geotermia tra le fonti rinnovabili”. Nell’emendamento si spiega come “pur portando avanti lo sviluppo dell’energia solare ed eolica, occorre appoggiare anche altre tecnologie sostenibili come la bioenergia, l’energia idroelettrica e l’energia geotermica, che garantiscono la produzione di energia elettrica da risorse rinnovabili e interne a zero emissioni nette, facilitando nel contempo la programmazione”.
Ceccardi sottolinea che “per la Toscana la geotermia è importantissima. È stata la prima regione ad averla e oggi abbiamo il 40 per cento di energia prodotta sul territorio con il geotermico. Il Pd  – spiega – in Regione parla sempre della difesa del geotermico e ora invece ha votato contro all’emendamento, dimostrando il contrario”. La cosa che sorprende è che gli eurodeputati Pd eletti in Toscana, tra i quali spicca Simona Bonafè, si sono astenuti sull’argomento.
“Segno – conclude Ceccardi – che il Partito democratico ha interesse solo a parole per la geotermia, il comparto lavorativo e tutto ciò che ci ruota intorno, che consente ai toscani di avere un’alternativa valida ad altre fonti energetiche”.

NO BOLKESTEIN: CECCARDI, EUROPA E NUOVO GOVERNO AIUTINO A DIFENDERE MADE IN ITALY

NO BOLKESTEIN: CECCARDI, EUROPA E NUOVO GOVERNO AIUTINO A DIFENDERE MADE IN ITALY 1024 682 redazione web


NO BOLKESTEIN: CECCARDI, EUROPA E NUOVO GOVERNO AIUTINO A DIFENDERE MADE IN ITALY

L’europarlamentare della Lega Susanna Ceccardi è stata in visita, domenica mattina, al mercato di Firenze per l’iniziativa ‘Acquisti all’aria aperta’. “Qualità, lavoro e investimenti per difendere il Made in Italy, siano – per Ceccardi -le parole d’ordine per Ue e Governo”.
Per l’europarlamentare leghista “si tratta di lavoro, di Made in Italy e   – ha chiarito – noi siamo qui per difenderlo. Gli enti locali, i Comuni, devono dare una mano e certamente il  governo che si insedierà a breve e l’Europa possono aiutare quei tanti esercenti che sono appesi a un filo: quello della Bolkestein”. Per Ceccardi “queste persone devono avere una certezza per poter investire e per poter innovare il parco mezzi, ma anche per poter avere garanzia di investire in una merce di qualità. Noi – ha concluso – siamo sempre stati dalla loro parte e, oggi, alla vigilia della formazione del nuovo governo, lo siamo con maggiore forza”.

CECCARDI (ID/LEGA): “LE DICHIARAZIONI DI VON DER LEYEN SONO LA MORTE DELLA DEMOCRAZIA. SI DIMETTA”

CECCARDI (ID/LEGA): “LE DICHIARAZIONI DI VON DER LEYEN SONO LA MORTE DELLA DEMOCRAZIA. SI DIMETTA” 600 400 redazione web


CECCARDI (ID/LEGA): “LE DICHIARAZIONI DI VON DER LEYEN SONO LA MORTE DELLA DEMOCRAZIA. SI DIMETTA”

“Le dichiarazioni della presidente della commissione europea Ursula Von der Leyen sono di una gravità assoluta, sono la morte della democrazia. Durante una conferenza stampa a Princeton (Stati Uniti) ha detto:: ‘Vedremo il risultato del voto in Italia, ci sono state anche le elezioni in Svezia. Se le cose andranno in una direzione difficile, abbiamo degli strumenti, come nel caso di Polonia e Ungheria’. Io credo che queste affermazioni siglino la morte della democrazia”: a dichiararlo l’europarlamentare del gruppo Id-Lega, Susanna Ceccardi.
“Il voto – prosegue Ceccardi – è espressione della libertà dei cittadini italiani, come sancito dalla nostra Costituzione. La sovranità nazionale non è in discussione e non può essere un commissario europeo a insegnare agli elettori come votare o meno. Se gli italiani sceglieranno il centrodestra, il centrodestra andrà a governare. Nessuno può permettersi di impedirlo. Io credo che tutta l’Europa si dovrebbe indignare, perché i valori fondanti di quella stessa Europa non prevedono imposizioni e giochetti di potere volti a impedire che la democrazia sia applicata”.
Per Ceccardi “l’attacco della Von der Leyen è anti istituzionale e volto a destituire un eventuale governo legittimato dal voto degli elettori italiani. Il suo comportamento è vergognoso e inqualificabile per un rappresentante di una istituzione europea che dovrebbe essere super partes. Se la presidente della commissione la pensa così si dimetta da un incarico  che, evidentemente, non sa neanche ricoprire. Non accettiamo lezioni di democrazia da nessuno”. E conclude: “Alla Von der Leyen rammentiamo che in un domani non troppo lontano potrebbero essere proprio i cittadini italiani e quelli europei a mandare lei a casa attraverso strumenti democratici”.